pay off
animazione flash
animazione flash
<< Indietro

29/06/2009: AREA PREFABBRICATI PASSA ALL'SCC


Da anni Area Prefabbricati è impegnata nella sperimentazione di nuove tecnologie con l'obbiettivo di migliorare la qualità e le performance dei manufatti prodotti.
L'utilizzo del calcestruzzo autocompattante (SCC Self Compacting Concrete) nella produzione di buona parte delle strutture rappresenta  un traguardo importante all'interno di questo percorso.

L'SCC è un calcestruzzo che una volta gettato si autocompatta per effetto del peso proprio senza necessità di vibrazione.
L'utilizzo di filler e superfluidificanti fa sì che, rispetto ad un calcestruzzo tradizionale, l'SCC sia più compatto ed omogeneo, garantendo una maggiore durabilità delle strutture prefabbricate grazie alla scarsissima permeabilità dello strato superficiale agli agenti corrosivi ed inquinanti.

I manufatti prodotti con SCC hanno caratteristiche tecniche superiori:

- minor presenza di bolle e difettosità superficiali
- miglioramento estetico della superficie
- mancanza di fenomeni di segregazione in elementi anche fortemente armati
- maggior compattezza del calcestruzzo e conseguente maggior durabilità
- tendenziale aumento della resistenza a compressione
- possibilità di realizzare strutture particolari e complesse con minori limitazioni geometriche
- possibilità di efffettuare getti in presenza di armature molto fitte dove un calcestruzzo tradizionale non potrebbe passare e/o dove non è possibile utilizzare i vibratori

Il calcestruzzo autocompattante richiede un mix design specifico e precise prove volte a caratterizzare principalmente le proprietà reologiche del getto.
Prove utilizzate: slump flow, V - funnel,  L - box.



Attrezzatura per slump flow

img certificati